Calendario Emergency 2018

Calendario Emergency 2018 "GUERRA? No, grazie"

Disponibilità immediata
Prezzo
€ 6,00
  • Disponibilità: immediata
  • Confezione da: 1 pezzo
(Spese di spedizione escluse)
Nella Prima guerra mondiale le vittime civili erano state poco più del dieci per cento del totale dei morti e dei feriti.
Nella Seconda guerra mondiale l’obiettivo dei generali non era più solo l’esercito nemico, ma le persone comuni nella loro vita quotidiana. Il fronte era diventato la strada, il mercato, la scuola. La distruzione di Dresda, le stragi di Hiroshima e Nagasaki raccontano un nuovo modo di fare la guerra che è arrivato ai nostri giorni con Mosul, Kabul, Aleppo.
Nelle guerre contemporanee, il 90% delle vittime sono civili: donne, bambini, uomini che hanno l’unica colpa di essersi trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato.

EMERGENCY è nata da questa consapevolezza. Così nel 1994 abbiamo cominciato a curare i feriti nel Ruanda del genocidio. E abbiamo continuato a farlo, inviando team specializzati e costruendo Centri chirurgici dedicati alle vittime di guerra in Afghanistan, Iraq, Cambogia, Sierra Leone, Eritrea, Libia, Repubblica Centrafricana.

Oggi EMERGENCY cura le vittime della guerra in Iraq e in Afghanistan. A loro sono dedicati i fondi raccolti con la vendita di questo calendario.

Le illustrazioni sono a cura di Fabio Magnasciutti.
Il calendario è stampato su carta certificata FSC.
Formato: 24x31 cm.