Il progetto

Programma Italia

Nonostante la salute sia riconosciuta dall’articolo 32 della Costituzione italiana come diritto dell’individuo e interesse della collettività, nella pratica, questo diritto è spesso disatteso: migranti, stranieri, poveri spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà linguistiche, incapacità a muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso.

È da questa consapevolezza – e dalla volontà di rendere concreto il diritto alla cura anche nel nostro Paese – che è nato il nostro Programma Italia, nel 2006.

Nel 2006 EMERGENCY ha aperto un Ambulatorio a Palermo. A partire dal 2010 ha aperto Ambulatori anche a Marghera (VE), Polistena (RC), Castel Volturno (CE) nel quartiere di Ponticelli di Napoli e a Sassari. Nel 2016 è stato aperto uno sportello di orientamento socio-sanitario a Brescia.

Nel 2011 sono stati attivati i primi ambulatori mobili che ci consentono di raggiungere più facilmente zone poco servite come le aree agricole, le periferie urbane, le aree colpite da catastrofi naturali. Nel 2017 le unità mobili hanno portato assistenza nelle periferie di Milano; a Castel Volturno, per l’informazione sanitaria delle sex-worker; in Sicilia, per assistere i migranti appena sbarcati; a Latina, dove è presente un’ampia comunità di lavoratori agricoli; nel Centro Italia per assistere le popolazioni colpite dal sisma.

Per saperne di più sul Programma Italia di EMERGENCY, visita www.emergency.it/cosa-facciamo/italia/